Centro civico – San Paolo D’Argon

Biblioteca e Centro Civico di San Paolo D’Argon – Bergamo

Committente: Comune di San Paolo D’Argon
Località: San Paolo D’Argon (Bergamo)
Periodo: 2002-2005
Progettazione e Direzione Lavori:
STUDIO ALBINI ASSOCIATI

Importo lavori: €. 1.033.000,00 – Cat. 1^ D

Il progetto prevede la trasformazione del complesso edilizio formato dai fabbricati “ex Asilo”, “ex Filanda” e da alcuni corpi aggiunti e superfetazioni per adeguarlo all’uso di Biblioteca Civica nell’ambito del progetto di costituzione del Nuovo Centro Civico del Comune di San Paolo d’Argon. Ristrutturazione e restauro dell’edificio storio vincolato dalla soprintendenza.
Il riuso comporta inevitabilmente un’azione di intervento per renderlo compatibile con le esigenze funzionali e normative vigenti; si introducono così scale e ascensori in posizioni idonee per il corretto funzionamento dell’edificio e compatibili con la natura architettonica.
La rifunzionalizzazione, rispettosa dei caratteri peculiari delle preesistenze architettoniche, dovrà mettere a disposizione dell’Amministrazione spazi idonei allo 4svolgimento delle seguenti funzioni: biblioteca civica, emeroteca, postazioni multimediali, biblioteca per 4ragazzi 6-13 anni, biblioteca per bambini 0-6 anni, spazi accessori, uffici municipali, sala conferenze – spettacoli da 232 posti; spazi per associazioni.
Il progetto prevede il mantenimento ed il restauro dei due edifici principali. La soluzione architettonica che si propone è caratterizzata delle seguenti peculiarità: all’interno dell’”ex Asilo” saranno reperiti gli spazi necessari alla biblioteca con tutte le funzioni accessorie (per aumentare la superficie disponibile, dato i volumi molto alti, è stato studiato un soppalco che ben si integra con l’esistente); all’interno dell’”ex Filanda” saranno ospitati gli uffici del Palazzo Civico ed i relativi spazi accessori; nel cortile compreso tra i due fabbricati verrà ricavato un edificio a due livelli, all’interno del quale troveranno posto una sala riunioni interrata da 240 posti, spazi accessori e di servizio, un ampio spazio pubblico coperto completamente vetrato al piano di campagna.
Il complesso edilizio è completamente accessibile alle persone disabili. Tutte le funzioni ospitate ai piani seminterrato e terreno saranno dotate di accessi a raso dalla strada (via Rimembranza e via Papa Giovanni XXIII), dal giardino e dal parcheggio oppure serviti da piani inclinati aventi pendenza inferiore all’otto per cento.
I piani primo e secondo saranno serviti da tre ascensori che consentiranno la piana accessibilità delle funzioni ospitate e la libera deambulazione dei disabili.